Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
Pro Letteratura e Cultura

La Poesia: "Altrove padano" di Luciano Erba, con un commento di Emanuele Marcuccio

4 Agosto 2010, 09:23am

Pubblicato da Emanuele Marcuccio

 


Il 3 agosto 2010 ci ha lasciato il poeta Luciano Erba, una delle voci più significative della poesia contemporanea. 
Ricordiamolo con una sua poesia.

 

 

Altrove padano
di Luciano Erba (1922-2010)


Viaggiatore che guardi il tuo treno
in corsa tra le risaie
affacciato da un vagone di coda
in curva tra le robinie,
sei in fuga lungo un arco di spazio?

o immobile guardi lontano
più lontano, da una piega del tempo
se il sole che ora declina
(il verde è un trionfo di giallo)
si arresta ai tuoi occhi pavesi?

Viaggiatore di fine giornata
di collo magro, di fronte stempiata.


 

 

 

Commento a cura di Emanuele Marcuccio
 

Il poeta ci parla di un viaggiatore (metafora dell’uomo contemporaneo, forse metafora di se stesso), dal collo magro, dalla fronte stempiata; guarda la sua vita, simile ad un treno in corsa, una vita ritirata e solitaria "affacciato da un vagone di coda/ in curva tra le robinie".
Un uomo in fuga da se stesso o immobile quando la solare giovinezza ormai declina, la verde giovinezza cede il passo a una ingiallita vecchiaia "
(il verde è un trionfo di giallo)".


Live Support